Le lancette della Storia stanno arrivando al punto zero. Mancano solo pochi minuti alla fine di Roma… Lanciamo un ultimo sguardo alla luna. C’è qualcosa di diverso rispetto a ieri: si è velata e presenta una “corona”, un alone tutt’attorno che forma una sorta di cerchio intorno al nostro satellite. È un fenomeno che ancora oggi si può vedere a Roma, segno che il tempo sta cambiando. Domani soffierà un vento caldo e teso che spira direttamente dall'Africa. 

Angela_Cover2_sito

Volume II: L'inferno su Roma

È il fuoco il protagonista indiscusso di questo libro e artefice del colossale incendio che cambia per sempre la città eterna. Nell’arco di nove lunghissimi giorni, avanza per le strade, si infila in ogni vicolo, distrugge case, edifici e botteghe, ferisce e uccide moltissime persone.

Tutti i vigiles della città – compresi Vindex e Saturninus, che abbiamo seguito nel primo volume della trilogia durante la loro ronda di addestramento – entrano in azione e mettono in campo ogni mezzo disponibile per arginare le fiamme ingaggiando una lotta contro il tempo e contro le fiamme che divorano la capitale.

Con un approccio multidisciplinare, Alberto Angela ha individuato ogni possibile fonte che potesse aiutarlo a spiegare e descrivere questa immensa tragedia. Con questo suo libro ci offre una ricostruzione plausibile e minuziosa, un racconto storico avvincente e davvero straordinario.

L'evoluzione dell'incendio

L’inizio della fine di Roma divampò dal Circo Massimo il 18 luglio del 64 d.C. Dovete immaginarlo diverso da come appare adesso, la sua struttura era in gran parte di legno ed era circondato da case e botteghe a pochi metri di distanza.

Provate a ricostruire la scena: è notte e l’aria è caldissima. Un liberto torna ubriaco nella sua taberna, si muove a tentoni finché urta la lucerna che illumina l’ambiente e questa cade accidentalmente. Da quella fiammella partirà l’incendio e l’uomo sarà la prima di molte vittime del rogo che distruggerà la più grande capitale dell’Occidente.

 

 

Immagini: Stefano Borghini e Raffaele Carlani

aberto-angela-l-ultimo-giorno-di-roma

Volume I: L'ultimo giorno di Roma

Roma, sabato 18 luglio 64 d.C. È una calda notte estiva, la città sta per svegliarsi con le sue strade brulicanti di attività e di persone, ed è del tutto ignara di quello che accadrà dopo poche ore…

Saranno Vindex e Saturninus, due vigiles di turno quel giorno, a guidarci per le strade alla scoperta della vita quotidiana di uno dei più grandi centri abitati dell’epoca. Durante la loro ronda, il possente veterano e la giovanissima recluta svolgeranno un lavoro fondamentale per l’ordine e la sicurezza della popolazione: controllare ed eliminare le innumerevoli fonti di pericolo in una città dove il fuoco si usa per tutto e la tragedia è sempre in agguato…

Seguendoli nel loro lavoro quotidiano, scopriamo una Roma in gran parte fatta di legno, entriamo nelle botteghe colme di merci infiammabili che si affacciano sulle strade, sentiamo i rumori e gli odori che provengono da ogni parte e assistiamo a scene all’ordine del giorno in una Roma multiculturale che somiglia a quella di oggi molto più di quanto si pensi.

Un racconto in tre libri

trilogia-nerone-alberto-angela-icona-i

UNA ROMA SCONOSCIUTA

Nel primo libro il lettore scoprirà la Roma che l’incendio avrebbe poi annientato, una Roma in gran parte di legno, che gli imperatori successivi (da Traiano a Marco Aurelio) mai avrebbero conosciuto.

trilogia-nerone-alberto-angela-icona-ii

IL GRANDE INCENDIO

Nel secondo saggio, Alberto Angela si concentra sul grande incendio di Roma, ricostruendo per la prima volta in un libro i nove giorni che sconvolsero la storia. 

trilogia-nerone-alberto-angela-icona-iii

LA RICOSTRUZIONE

Il terzo volume racconta la ricostruzione: sorgeranno edifici come la Domus Aurea, e Nerone è il protagonista indiscusso di questo momento che vede anche l’inizio della persecuzione dei Cristiani.

L'ultimo giorno di Roma

Roma, sabato 18 luglio 64 d.C. Due vigiles ci mostrano la Roma antica, ancora ignara della tragedia che la travolgerà...

aberto-angela-l-ultimo-giorno-di-roma

L'inferno su Roma

Un'esile, insignificante fiammella diventa una macchia di luce, poi un fiore di fiamme che distruggeranno per intero la più grande capitale del mondo antico...

Angela_Cover2_sito

Terzo libro

All’indomani del grande incendio, la città è distrutta e il vento porta con sé la cenere di tutto ciò che è stato...

In uscita a novembre 2021. Copertina provvisoria

Nerone_3_sito

Un viaggio nella storia

Come sempre accade nei libri di Alberto Angela, l’autore ha l’indiscusso merito di tenere insieme fedeltà storica e incisività nella narrazione, illuminando gli aspetti più inediti della grande Storia in saggi avvincenti come romanzi d’avventura, storicamente attendibili e curati.

Alberto Angela è paleontologo, naturalista, divulgatore scientifico e scrittore. Tra i massimi esperti in materia di divulgazione scientifica e storica, Alberto Angela è autore e conduttore di diversi programmi di successo in onda sulle emittenti RAI quali Ulisse, il piacere della scopertaStanotte a…Meraviglie: la penisola dei tesori e Passaggio a Nord Ovest. 

Buona lettura!

aberto-angela-l-ultimo-giorno-di-roma-bl